fbpx

Il Wine Shop dietro le quinte: Intervista con Louis, sviluppatore di Cantine.wine

chris-liverani-NDfqqq_7QWM-unsplash

Nel mondo affascinante delle cantine e della produzione vinicola, la presentazione delle etichette e la possibilità di esplorare la gamma di vini rappresentano una tappa fondamentale per i clienti. Una sezione dedicata ai vini, accessibile direttamente dalla pagina personale, è il mezzo attraverso il quale si può catturare l’attenzione e l’interesse del cliente. Ogni dettaglio è cruciale, fornendo informazioni dettagliate sui vini, suggerendo abbinamenti e assicurandosi che l’immagine della bottiglia sia accattivante. Ma andiamo oltre il semplice aspetto visivo e gustativo, sono anche mezzi per portare l’utente a visitarti di persona. Scopriamo tutto sul funzionamento del Wine Shop con un’Intervista a Louis Guiniot, Sviluppatore IT di Cantine.wine.

La sezione dedicata ai vini sulla pagina personale è un elemento attraente per i clienti. Cosa offre e perché è così importante?

La sezione dedicata ai vini è cruciale per il cliente che desidera anticipare l’esperienza della visita in cantina. Fornisce dettagli approfonditi su cosa assaporeranno durante la visita e mette in luce le caratteristiche distintive dei nostri vini. La precisione delle informazioni è fondamentale, considerando che alcuni utenti potrebbero non essere esperti di vino. Inoltre, la sezione offre la possibilità di verificare la correttezza delle informazioni e fornisce suggerimenti di abbinamento, rendendo l’esperienza completa. L’occhio, naturalmente, è attratto anche dall’estetica delle bottiglie, quindi l’immagine deve essere accattivante.

Da che obiettivo nasce il Wine Shop?

Il Wine Shop nasce con l’obiettivo di andare oltre la semplice vendita di bottiglie di vino. Non si tratta di un normale e-commerce, ma di un modo per coinvolgere gli utenti e portarli direttamente in cantina. Con l’acquisto di un voucher, l’utente ha l’opportunità di visitare la cantina con uno sconto, rendendo l’esperienza più allettante e favorendo un processo di cross-selling. L’idea è di far sì che l’utente, attratto dal voucher, sia più propenso ad acquistare esperienze in cantina.

Da che esigenza nasce la decisione di vendere non solo esperienze, ma anche bottiglie di vino attraverso il Wine Shop?

L’esigenza di vendere bottiglie di vino attraverso il Wine Shop nasce dalla volontà di offrire un approccio completo al turismo enogastronomico. Vogliamo mettere in contatto diretto la cantina con il cliente, eliminando intermediari. Inoltre, l’aggiunta del Wine Shop consente di ampliare l’offerta, consentendo agli utenti di acquistare i vini che hanno apprezzato durante la visita. Si tratta di un approccio a 360 gradi al turismo legato al vino.

Come funziona il Wine Shop?

Vediamolo in alcuni passaggi. Innanzitutto, la cantina decide quali vini inserire da vendere, creando la lista disponibile.  Successivamente, può scegliere tra il prezzo normale, uno sconto standard o mettere a disposizione degli sconti dedicati agli utenti del wine club. Questa scelta può influenzare ulteriori sconti o promozioni applicabili. Infine, è possibile associare l’acquisto a un voucher regalo, offrendo un’esperienza completa.

Una volta scelti i vini, si procede alla fase dell’anagrafica, dove è possibile applicare ulteriori sconti o promozioni sul carrello, decise direttamente dalla cantina.

Come vengono gestite le promozioni e gli sconti sul carrello?

La gestione delle promozioni sul carrello è flessibile. La cantina può decidere se attivare o meno promozioni per un periodo limitato, applicando sconti in percentuale o in euro fisso sul totale delle bottiglie nel carrello. Questo consente una strategia dinamica, come ad esempio spingere la vendita di specifiche bottiglie o decidere di non far pagare le spese di spedizione per un determinato periodo.

Parliamo dei voucher scontati. Come funzionano e quali esperienze offrono?

Oltre agli sconti personalizzati, è possibile associare un voucher regalo a un acquisto di vino. Questo voucher ha una durata di 3 mesi e può essere utilizzato per convertire l’acquisto in un’esperienza presso la cantina. Inoltre, viene fornito un elenco di tutte le visite disponibili che possono essere convertite in voucher regalo, aggiungendo un ulteriore livello di personalizzazione e flessibilità alle esperienze offerte attraverso il Wine Shop.


Il Wine Shop è raggiungibile sia dal portale Cantine.wine che dalla pagina personale della cantina. I buoni regalo esperienza possono essere utilizzati anche per acquistare i vini, premiando i clienti con Winecoins, punti fedeltà spendibili in sconti o esperienze. Attivando sconti a tempo limitato, si sfrutta il senso di scarsità e urgenza dei clienti, accelerando il processo d’acquisto e aumentando le vendite. La visibilità è garantita sia sul portale Cantine.wine che sulla pagina dedicata della cantina. Porta i tuoi clienti in cantina con il nostro Wine Shop!

Unisciti a più di 300 cantine in tutta Italia

Strumenti di gestione completi e semplici da usare e realizzati appositamente per la tua attività. Scopri i vantaggi e le funzionalità

Ti è piaciuto? Condividi il post